• Sviluppo e stampa
    analogica e digitale

    da qualsiasi pellicola
    (colore-diapositiva-bianco/nero)
    e da qualsiasi fonte (CD-DVD-HD-SD- ecc.)
  • Gadget
    personalizzati

    per essere insieme
    nelle cose di tutti i giorni
  • Riversaggi vecchi
    filmati in DVD

    da super 8, 8mm,
    vhs, mini dv, ecc
PuntoPhoto

Cerca

Mettersi in posa: 5 consigli utili

La fotografia è un’arte nobile e complessa, eppure non basta saperla praticare con competenza ed esperienza: se il soggetto non è adeguato, poco importa se le tecniche utilizzate per lo scatto sono perfette. Il risultato non sarà comunque soddisfacente. E così spesso può succedere di realizzare fotografie che ritraggono persone che, non essendo modelle professioniste, non sono a conoscenza di alcuni “trucchi” che migliorano la resa di una foto-ritratto. 

Eccovi qualche consiglio dai vostri esperti di sviluppo e stampa foto a Palermo per posare (quasi) come modelli!

1) Non trascurare i capelli.
Spesso i capelli non vengono presi in considerazione al momento dello scatto, eppure è risaputo che la loro collocazione e le loro caratteristiche influiscono sul risultato: lunghi, corti, sciolti, raccolti – in ogni caso, contribuiscono in grado diverso a valorizzare il viso e l’insieme. In linea generale, è sconsigliabile lasciarli cadere sulle spalle poiché danno un’impressione disordinata: sarà dunque meglio porli o interamente dietro o davanti le spalle, raccolti da un lato o dall’altro.

2) Mantenere il mento in avanti.
Come tutti sappiamo, per magri che possiamo essere mantenere il mento rilassato equivale a ottenere un effetto simil-doppio mento che, naturalmente, vogliamo evitare per la nostra fotografia. Per questo è meglio portare il mento un po’ in avanti, senza eccedere onde evitare che siano le narici ad essere troppo visibili.

3) Sollevare leggermente il braccio visibile in foto.
Anche in questo caso, mantenere il braccio attaccato al corpo comporta un “appiattimento” dello stesso, con il risultato di apparire più grasso. Staccare leggermente il braccio dal corpo lo rende più teso!

4) Girare leggermente le spalle.
Se scattiamo una fotografia per un ritratto a una persona che mantiene le spalle allineate, il corpo risulterà più grosso; suggeriamole di ruotarle leggermente, e otterremo un effetto che non soltanto valorizzerà maggiormente il viso, ponendolo più in risalto, ma conferirà anche profondità allo scatto.

5) Non mostrare la parte bianca delle pupille.
Spesso si decide di scattare una fotografia per un ritratto senza che il soggetto guardi in camera, per ottenere un effetto più naturale o veicolare significati più legati alle emozioni o al contesto. In questo caso, è fondamentale che il soggetto non sposti la pupilla troppo lateralmente onde evitare che si veda più la parte bianca dell’occhio rispetto all’iride colorata, senza dubbio più attraente e d’effetto.

Con questi consigli, siete pronti per il prossimo ritratto!